Mostra Costume

//Mostra Costume

Mostra Costume

Inaugurazione Mostra costume storico del Torneo Cavalleresco di Castel Clementino Servigliano

Rotoni: “Riscoprire la tradizione attrav erso gli affetti”

 

Grande successo di pubblico per l’inaugurazione della mostra del costume storico di Servigliano nell’affascinante cornice del chiostro di Santa Maria del Piano. Domenica 5 agosto il tanto atteso taglio del nastro. L’esposizione presenta una ricca collezione di abiti prerinascimentali finemente ricamati dalle sartorie rionali nell’arco di cinquant’anni.

Curata dai cerimonieri sotto la supervisione di Paolo Pipponzi, testimonia mezzo secolo di passione e tradizione. “L’inaugurazione sancisce l’inizio della nuova edizione del Torneo Cavalleresco di Castel Clementino -commenta Maurizio Marinozzi, presidente del rinnovato Ento Torneo Cavalleresco di Castel Clementino -. Si respira un’aria diversa in questi giorni, la mattina appena svegli si sente l’odore della Quintina: una brezza dolce e piacevolissima. Cinquant’anni fa è stato gettato il seme che, coltivato con passione, ha dato alla luce un germoglio rigoglioso. Oggi lo ricordiamo con la mostra: il nostro è un grazie ai padri fondatori e una promessa. Ci prenderemo cura di quello che ci hanno tramandato, innaffieremo il loro lascito per garantire un futuro sempre verde”.

 

Dopo il taglio del nastro alla presenza dei consoli, delle dame e della sarte dei cinque rioni, la mostra è stata presa d’assalto da numerosi visitatori. Al termine del percorso è stato allestito un tavolo riportante le testimonianze di coloro che con dedizione hanno costruito il Torneo, una sorta di tesoro, di sacro Graal. A seguire, nel cortile interno del chiostro, le splendide dame e le abili sarte, sono state omaggiate di un dono: una moneta riportante l’incisione del cavallo simbolo del Torneo. “La mostra è un’importante occasione per accendere i riflettori sulla nostra città con tutte le sue ricchezza: è viva di storia, passione e tradizione. Un vanto per tutti i cittadini – commenta soddisfatto il sindaco Marco Rotoni -. Oggi valorizziamo uno dei luoghi simbolo del borgo storico, il chiostro di Santa Maria del Piano. Restaurato di recente, è diventato uno scrigno prezioso perchè racchiude la storia del costume: è una location che permette di riscoprire la bellezza attraverso gli affetti. Un ringraziamento particolare al ristorante San Marco  e a tutto lo staff che ha lavorato e sta lavorando alla manifestazione. I posti d’onore non sono in prima fila, ma quelli dietro le quinte”. In chiusura, è stato offerto un aperitivo-cena a tutti i partecipanti accompagnato dalle note del maestro di violino Valentino Alessandrini.

 

 

By | 2018-08-08T18:59:58+00:00 August 8th, 2018|Uncategorized|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment